Ottobre, mese della prevenzione visiva

 

La vetrina di questo mese è dedicata alla prevenzione visiva. E’ possibile effettuare senza alcun impegno un test gratuito della propria capacità visiva direttamente presso la nostra struttura.

 

Lo strumento esposto è una cassetta trasportabile per eseguire  test visivi, costruita in Francia alla fine del 1800 per portare la prevenzione nei mercati rionali quando la presenza di strutture idonee non era ancora capillare sul territorio. Il numero seriale di questo auto-Visiometre è il 490, testimonianza del fatto che era uno strumento diffuso. Permetteva la correzione del potere diottrico degli occhi singolarmente, sia per la distanza che per la lettura, oltre all’appena scoperto astigmatismo e il test poteva essere guidato dall’operatore oppure il soggetto stesso poteva “auto-correggersi”.

               

Tempo di Vacanze

 

 

Dal 05/08 al 25/08 (con riapertura il 26/08) saremo in ferie…
Ultimi giorni per approfittare dell’assistenza gratuita pre-vacanze e per approvvigionamento manutenzione lenti a contatto.

 

 

The MOON Week

La Luna come veniva vista nella Venezia del ‘700.

La vetrina di questo mese è dedicata al nostro satellite, in occasione del 50° anniversario dello sbarco dell’uomo sulla luna.

La luna viene osservata sin dai tempi antichi assieme al resto del cosmo, ma come la osservavano i veneziani del ‘700? Quali strumenti utilizzavano?

Esposti con la nostra collezione sole-Estate 2019,  potete osservare alcuni rari cannocchiali in cartapesta prodotti dagli ottici veneziani tra il 1700 e il 1800, firmati dai Fratelli Dolci, da Biasio Burlini, Domenico Selva, Olivo, Deregni e Leonardo Semitecolo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Aggiunti ora due documenti antichi della metà del 1700, sempre veneziani, grazie alla  collezione privata di Carrer Daniele.

Un “Istrumento” datato 1760, stampato a Venezia da Teodoro Viero, dove potevano essere calcolate le fasi lunari sino all’anno 1803 ed un preavviso per l’Eclissi del giorno 11 Febbraio0 1804, con le fasi disegnate del passaggio della Luna in fronte al Sole.

 

 

Mostra “Il giorno e la notte”

Questo mese dedichiamo la vetrina alla spettacolare mostra “Il giorno e la notte. Dal vedutismo al cinema muto”. E’ questo il titolo della mostra a cura di Carlo Montanaro e Giancarlo Pauletto,  inaugurata  sabato 25 maggio, alle ore 17.30 e che sarà visibile per tutta la stagione estiva, fino al 13 ottobre 2019, nella Galleria Saggitaria di Pordenone.

Un percorso espositivo che mira a mettere in luce la potenza e la magia dell’immagine, e la sua trasformazione in visione dinamica e proiezione cinematografica, attingendo dall’Archivio Carlo Montanaro, che proporrà al pubblico acqueforti, cromoliti, albumine, imbibizioni, viraggi e oggetti come la camera ottica e il megaletescopio, in un percorso che spazierà dalla prima forma di spettacolarizzazione delle immagini, fino alle soglie della magia del cinema muto.

L’esposizione, promossa dal Centro Iniziative Culturali Pordenone e organizzata in collaborazione con La Fabbrica del Vedere, che vede il sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e della Fondazione Friuli, con la collaborazione de Le Giornate del Cinema Muto, sarà visitabile dal martedì alla domenicadalle ore 16.00 alle ore 19.00, con ingresso libero.

 

 

 

4° Concorso fotografico per bambini e ragazzi: Luci e colori di Rialto

Con estremo piacere anche quest’anno accogliamo ed esponiamo le fotografie dei vincitori del 4° concorso fotografico dedicato ai bambini e voluto dalla maestra Gabriella Giaretta, presidente del Comitato Campo Rialto Novo e adiacenze. La giuria di quest’anno risultava composta dal fotografo e scrittore Philippe Apatie, daIl’architetto e membro del comitato Claudio Paggiarin e dalla giornalista Vera Mantengoli.

Il concorso, dedicato a ragazzini dagli 8 anni ai 16 anni, si propone di far cercare, trovare, osservare e indagare gli aspetti più significativi dei segni storici e architettonici dell’Isola di Rialto per apprendere dalla Storia e creare il Futuro.

Quest’anno in 27 hanno partecipato al concorso dedicato a “Luci e colori”, inviando numerose fotografie. La vincitrice è risultata Marta Stella Urbani di 12 anni con la foto “Luce del silenzio”. Terza classificata Carlotta Sfriso, di 14 anni con “Alba a Rialto”. Siamo particolarmente orgogliosi di esporre il secondo classificato, Lorenzo Vascellari di 9 anni (il più piccolo) con “1 Photo/1 Euro” sottotitolata “Sopravvivere a Rialto”.

La giuria ha apprezzato l’inquadratura del banco del pesce con il senso di profondità grazie alle linee di fuga perfettamente equilibrate, e la sottile l’ironia perfettamente inserita nell’angolo in alto a dx con la richiesta di denaro per ogni scatto. Lorenzo ha dichiarato: Papà ho aspettato che il pescivendolo si girasse!

La “Nuova Venezia” ha dedicato alla premiazione un breve articolo ed è, come ogni anno, disponibile su richiesta il libretto con tutte le foto partecipanti.

 

                                               

 

Buona Pasqua

Buona Pasqua 2019

Ringraziamo la vetreria “Arte Muranese di Gianni Nichetto ” per le splendide “Uova pasquali” in vetro di Murano.

 

Carnevale 2019: Dalla Luna alla Terra.

Abbiamo realizzato la vetrina del carnevale 2019, dedicato alla Luna, con un cannocchiale in cartapesta laccata risalente a metà ‘800 che osserva una splendida maschera artigianale a forma di Luna. La ridotta distanza tra il cannocchiale e la maschera rende alla perfezione l’idea dell’ingrandimento possibile già all’epoca con questi strumenti.

Le maschere a farfalla della parte sottostante sono un omaggio alla nuova collezione 2019 della linea Vascellari donna.